lunedì 15 dicembre 2008

Fermiamo questa barbaria!

Ho ricevuto una e-mail qualche giorno fa che non poteva lasciarmi indifferente. Ho deciso di fare un post a riguardo per farvi vedere che razza di sport si pratica in certi paesi "civili". Ho escluso certe immagini perchè troppo crude.


Ti piacerebbe essere bastonato sulla testa con forza? Avreste il coraggio di chiamarlo "sport"?


La Norvegia ed Il Canada hanno inventato un nuovo tipo di "sport": uccidere cuccioli di foca! Definireste questo uno sport?


Lui è uno sportivo?
Questa barbaria non dovrebbe essere concessa nella nostra società.













Come si può fermare l'uccisione delle foche? Si dovrebbe rendere noti questi assassini ai leader mondiali!!!









5 commenti:

Follementepazza ha detto...

oh mio Dio...sono inorridita...uccidere così delle povere foche per cosa poi?...ogni volta che mi capita di vedere certe scene mi vien da piangere e anche una grande rabbia...perchè si deve fare del male a quelle foche che non recano nessun disturbo?!...
sn senza parole!
Ti auguro una buona serata...ciau

frufrupina ha detto...

Ciao bellissima.Non ci sono parole per descrivere questi esseri malvagi...povere bestiole...che strage...mi è venuta l pelle d'oca...Ti abbraccio.

Silvia ha detto...

Ne feci anch'io un post in aprile, all'apertura della stagione della mattanza in Canada, e ne sono sconcertata e disgustata. La cosa peggiore è che, nei Paesi in cui tale mattanza è praticata, sono gli stessi governi che danno il via libera e avallano la strage.

:*-(

Myriam ha detto...

@ Follementepazza
si resta senza parole di fronte a tali immagini. Non può non esserci rabbia. Ciao

@ Frufrupina
la malvagità dell'uomo non ha limiti: sia contro gli animali sia contro gli "esseri della sua stessa specie". Ricambio l'abbraccio.

@ Silvia
ah...non sapevo avessi avuto la mia stessa idea di farne un post.
I governi e i paesi stessi che permettono tali stragi non sono poi tanto normali: c'è da dire solo bastardi!

gilberto fanfani ha detto...

questo maledetto libero arbitrio che ci hai lasciato,Signore !